Archivi categoria: diario di APE

Buono e sano, alimentazione sana a mensa

Standard

Con gioia vi comunichiamo che a Catania l’associazione APE ha lanciato, presso l’Istituto Sant’Orsola, il progetto “Buono e sano” grazie alla collaborazione con il ristorante Zenzero e Salvia. L’idea è di accompagnare i bambini le bambine e le famiglie che hanno scelto il servizio mensa vegetariana, verso un’alimentazione naturale.

Inizialmente abbiamo progettato il precorso con i genitori e tante mamme…

14608706_576572019193652_1367806864251716677_o

Poi abbiamo iniziato la sperimentazione del servizio mensa con i bambini e le bambine della scuola dell’infanzia e della primaria.

Infine abbiamo iniziato i laboratori tematici a scuola preparando nuovissimi strumenti didattici.

Il progetto al momento si attiva soltanto in scuole private. Se foste genitori, docenti, dirigenti di scuola e voleste maggiori informazioni sul servizio scriveteci ad ape.ecologia@gmail.com

Un saluto da Manuela e dal team cucina del ristorante catanese Zenzero e Salvia.

 

Seminativi prende il via

Standard

E’ con estrema gioia che vi annunciamo che il Progetto SemiNati, biodiversità sicula, è stato finanziato ed ha avuto avvio. Il progetto mira a recuperare il patrimonio di semi antichi locali siciliani in via di estinzione.LOCANDINA SEMINATIVI 7 novembre 2016 2016
L’obiettivo do SemiNatvi è di avviare una produzione diffusa sul territorio di semi autoctoni attraverso la creazione di una rete di custodi dei semi regionali che faciliterà la vendita e la coltivazione di piante orticole frutto di queste sementi.
L’attività progettuali saranno portate avanti attraverso una serie di azioni di formazione ed informazione sul territorio regionale.
Sette giovani agricoltori ed agricoltrici saranno formati alle tecniche di riproduzione dei semi locali orticoli. Parallelamente si sensibilizzeranno le aggregazioni di consumatori consapevoli (G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidali) al fine di facilitare la vendita dei prodotti agricoli derivanti da sementi tradizionali.

Attraverso la creazione di questa rete si contribuirà a preservare la biodiversità locale di specie in pericolo di scomparsa, riavvicinare i giovani alle pratiche agricole tipiche del territorio, generare occupazione, contribuire al rafforzamento della filiera agricola biologica regionale.
Affinché questi obiettivi si realizzino è stata pensata una ricerca sul campo regionale per recuperare le sementi; un corso di formazione professionale destinato a 7 giovani agricoltori locali sulla riproduzione di semi; degli incontri di presentazione del progetto in università, GAS, associazioni di produttori agricoli e cittadini generici.
Tutte queste attività saranno accompagnate da momenti di incontro in cui si scambieranno semi locali (eventi di seed crossing) .

I risultati della ricerca confluiranno in una mappa interattiva che sarà aggiornata sia dal team di ricerca che dai custodi dei semi via via che recupereranno varietà antiche.
Parallelamente sarà progettato, in un luogo ancora da definire, una Casa del Seme, che servirà per conservare i semi e renderli accessibili e dei gadget per rafforzare l’immagine coordinata del progetto.

Ente Promotore: APS Seminativi, Partner: Anima Mundi Soc Coop, O2 Italia Associazione Culturale.

Seminativi è un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Gioventù e dalla Regione Siciliana – Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali

Per qualsiasi informazione scrivi a info@seminativi.com

Anche quest’anno APE ospita gite in orto

Standard

Anche quest’anno APE ospita gite ed attività laboratoriali nell’aula all’aperto. La novità è stata la collaborazione con l’organizzazione Sementi Indipendenti e con l’APS Ex duco Lab.

I laboratori che abbiamo proposto quest’anno scolastico vertevano su orticultura, alimentazione responsabile, ciclo di vita delle piante, energie e materiali, arte e creatività con l’approccio del Cartolaio del Bosco.

Un piccolo assaggio di quanto è già successo… Restate aggiornati!

13220122_10208576898433484_932326601_n.jpg

 

APE realizza campagna di educazione ambientale presso la comunità parrocchiale Maris Stella di Catania

Standard

Anche quest’anno APE organizza attività educative a carattere ambientale presso la Parrocchia Maris Stella di Catania.

La sinergia con la comunità parrocchiale è lunga ed affonda in un rapporto speciale tra persone speciali: il parroco Padre Carmelo e la Sig.ra Gemma, sostenitrice di APE dagli albori, recentemente scomparsa.

Dopo i laboratori degli anni passati sull’alimentazione responsabile, le filiere alimentari, il compostaggio, quest’anno è la volta dell’energia, in perfetto equilibrio con la recente enciclica di Papa Francesco.

13149917_10208576896913446_1216929893_n

Nonostante l’Associazione APE sia laica, collabora con ogni organizzazione che abbia tra gli obiettivi la cura della Madre Terra, la cura degli esseri umani e l’equa condivisione delle risorse.

 

Ape aderisce alla rete di educatori del Cartolaio del Bosco

Standard

Il Cartolaio del bosco è una rete di laboratori ludico didattici concepiti, nei contenuti e nella progettazione delle attività, secondo i principi dell’ecodesign dalla nostra socia e co-fondatrice Antonia Teatino.

PicCollage

Il cartolaio del bosco e’ il risultato dei laboratori tematici di design sostenibile realizzati all’interno del progetto nel bosco in the wood progetto finanziato da P.O.F.E.S.R. 2007-13
L.I. 3.1.3.3 Dipartimento dei Beni Culturali e dell’identità siciliana.

Per saperne di più guarda qui.

Corso Orto dei bimbi con approccio APE: com’è andata.

Standard

Si è concluso il primo corso l’Orto dei bimbi con approccio APE svoltosi tra Furci Siculo e Savoca tra 29 aprile ed il 1 maggio.

IMG_5363 (1)

Abbiamo trascorso due giorni e mezzo intensissimi tra lezioni, esercitazioni, giochi e lavori di gruppo. Le tre docenti Antonia, Manuela e Serena hanno vissuto l’emozione di restituire alle 12 persone corsiste quanto hanno sperimentato in questi anni di lavoro in APE. Dodici persone da Agrigento, Palermo, Messina, Catania e Ragusa, uomini e donne a vario titolo desiderose di ripensare lo stile educativo e confrontarsi con il nostro approccio. Oltre aver condiviso la nostra esperienza abbiamo anche ricevuto molti preziosi spunti per ripensare il corso, dalla sua struttura all’organizzazione interna dei moduli didattici, prezioso il feedback di tutte le persone corsiste che hanno dimostrato di aver colto in pieno le motivazioni e lo “spirito” dell’Ape.

Augurandoci che questo sia solo il primo seme piantato per facilitare la replicabiltà dello stile di progettazione apesco, con sorrisi, volti, interventi di 12 persone speciali nel cuore, vi lasciamo con alcune foto dei giorni trascorsi insieme.

Grazie dal cuore

Antonia, Serena  e Manuela

Questo slideshow richiede JavaScript.